Si infittisce il mistero sui sposini fuggiti in Germania per non pagare il conto del ristorante,  il loro matrimonio non è stato mai registrato

Coppia fuga senza pagare conto matrimonio di 8.000 euro, non risulta ufficialmente sposata. Inquirenti indagano, legale sostiene conto saldato.

La storia di una coppia che, dopo aver celebrato il proprio matrimonio in un ristorante della Ciociaria, è fuggita senza pagare l’esorbitante conto di 8mila euro, continua a tenere in sospeso l’Italia. L’uomo, un imprenditore italiano di 40 anni, e la donna, una 25enne di origine polacca, hanno aggiunto ulteriore mistero non avendo registrato ufficialmente il loro matrimonio. Nonostante ciò, il legale dello sposo sostiene che tutto non sia che un “malinteso” e che il conto sia stato saldato.

Matrimonio non registrato

La coppia non ha effettuato le pubblicazioni in Comune, rendendo la loro unione non ufficiale. Tuttavia, le immagini condivise sui social media da amici e parenti ritraggono una cerimonia nuziale elaborata, con tutti gli elementi tipici di un matrimonio tradizionale. Ma a Ferentino e Boville, i comuni coinvolti, non esiste traccia di documenti che attestino l’unione ufficiale di Svenia e Manolo.

Insolvenza fraudolenta?

Gli inquirenti sono al lavoro, indagando per insolvenza fraudolenta a seguito della denuncia del proprietario del ristorante. Le teorie si moltiplicano: è stata una cerimonia simbolica in attesa di un matrimonio ufficiale oppure un modo astuto per incassare i regali in denaro e poi sparire? Mentre il mistero si infittisce, l’avvocato dello sposo insiste che il conto è stato pagato, un’affermazione che il ristoratore sta ancora verificando.

Conferma del pagamento?

Il mio cliente mi ha pregato di informare la controparte d’avere saldato il conto con questo versamento“, sostiene l’avvocato dello sposo, affermando che non c’è stata alcuna intenzione di sottrarsi, ma che è stato tutto un equivoco. Il ristoratore, seppur cauto, è disposto a ritirare la denuncia se il pagamento sarà confermato. Intanto, la comunità e i media sono in attesa di ulteriori sviluppi che possano gettare luce su questo inspiegabile mistero.

Lascia un commento

Preferenze Privacy Preferenze Privacy