Addio ad Azzurra, 14 enne che aveva un sogno i suoi idoli Fedez e Chiara Ferragni, la ragazzina combatteva lo stesso male del rapper

La comunità di Maser piange la giovane Azzurra Marotta, deceduta a 14 anni a causa di un tumore al pancreas, dopo un coraggioso combattimento.

La comunità di Maser piange la giovane Azzurra Marotta, deceduta a 14 anni a causa di un tumore al pancreas, dopo un coraggioso combattimento.

Addio prematuro: la comunità ricorda Azzurra Marotta

Il dolore ha colpito Maser con la perdita di Azzurra Marotta, una giovane di soli 14 anni, sconfitta da un tumore al pancreas. Giovedì 30 novembre, la notizia della sua scomparsa si è diffusa rapidamente a Coste, Maser.

Azzurra viveva qui con il padre Luca, un noto avvocato di Montebelluna, la madre Chiara e un fratello. Un anno fa, la sua storia aveva guadagnato attenzione nazionale, quando aveva incontrato il suo idolo, il rapper Fedez, anch’egli diagnosticato con lo stesso tipo di tumore. La foto che li ritraeva insieme a Chiara Ferragni, divenuta virale, simboleggiava un momento di speranza e gioia.

La lotta coraggiosa di azzurra contro il cancro

Azzurra aveva ricevuto la diagnosi nel febbraio del 2019 ma non aveva mai perso la speranza. Aveva iniziato le terapie e, nonostante la malattia, era riuscita a conseguire il diploma di terza media, sostenendo l’esame in ospedale.

Aveva anche iniziato a frequentare il Liceo Veronese di Montebelluna, ma le sue condizioni di salute si erano aggravate nelle ultime settimane. “Il Gazzettino di Treviso” riporta la sua storia, evidenziando il suo coraggio e la sua determinazione nonostante le circostanze avverse.

Un addio commovente a una giovane vita spezzata

La comunità di Maser è in lutto per Azzurra, ricordata per i suoi capelli biondi e occhi azzurri.

Molti la descrivono come una ragazza speciale, un esempio di forza e speranza. Il funerale si terrà lunedì 4 dicembre alle 15 nella chiesa parrocchiale di Coste. La sua prematura scomparsa lascia un vuoto incolmabile nella comunità e nel cuore di chi l’ha conosciuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *