Autopsia sul corpo di Giulia, la 22enne morta per dissanguamento per la rescissione dell’aorta, l’assassinio avvenuto durante il secondo litigio

L'autopsia sul corpo di Giulia Cecchettin rivela che la causa della morte è il dissanguamento a seguito di una ferita all'aorta, con oltre 20 coltellate inferte.

L’autopsia sul corpo di Giulia Cecchettin rivela che la causa della morte è il dissanguamento a seguito di una ferita all’aorta, con oltre 20 coltellate inferte.

Autopsia rivela cause della morte di Giulia Cecchettin

Le indagini sull’omicidio di Giulia Cecchettin continuano all’Istituto di medicina legale di Padova. L’autopsia ha evidenziato che la giovane di 22 anni è morta a causa di un dissanguamento, provocato dalla rescissione dell’aorta. Questo grave danno è il risultato di oltre 20 coltellate.

Filippo Cecchettin, accusato dell’omicidio, ha inflitto a Giulia ferite profonde. Le informazioni disponibili indicano che alcune di queste raggiungevano diversi centimetri di profondità.

Gli investigatori ritengono che Giulia sia morta nella zona industriale di Fossò, dopo un secondo litigio tra i due. Un singolo colpo, in particolare, ha causato il taglio dell’aorta, portando a uno shock emorragico fatale.

Dettagli cruciali sull’omicidio ancora da chiarire

Nonostante le scoperte significative, diversi aspetti dell’omicidio rimangono incerti. Un punto chiave riguarda la possibilità che Giulia sia stata seviziata post-mortem. Inoltre, gli inquirenti stanno cercando di identificare l’arma del delitto usata da Filippo, il 21enne di Torreglia.

Le indagini si concentrano su due coltelli: uno di 12 centimetri trovato nell’auto di Filippo in Germania e un altro di 21 centimetri, spezzato e ritrovato a Vigonovo, luogo del primo attacco. Stabilire quale arma sia stata effettivamente usata nell’omicidio è fondamentale per ricostruire la dinamica degli eventi.

Il percorso dell’inchiesta e le prossime tappe

Le indagini sull’omicidio di Giulia procedono con la massima attenzione. Oltre a determinare l’arma usata, i dettagli sull’evento e il contesto in cui si è verificato l’attacco sono cruciali. Questi elementi aiuteranno a comprendere meglio la sequenza degli eventi e a fare luce su questo tragico caso. Gli investigatori lavorano senza sosta per assicurare che ogni aspetto dell’omicidio venga esaminato con precisione, nella speranza di portare giustizia per Giulia Cecchettin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *