Da 11 giorni senza notizie, scomparsa nel nulla la 36enne Roberta Cortesi, vane fino ad ora le ricerche

La bergamasca Roberta Cortesi, scomparsa da oltre una settimana a Malaga, Spagna, genera allarme e mobilitazione internazionale, coinvolgendo anche l'Interpol.

La bergamasca Roberta Cortesi, scomparsa da oltre una settimana a Malaga, Spagna, genera allarme e mobilitazione internazionale, coinvolgendo anche l’Interpol.

Indagini in corso per la scomparsa

La 36enne Roberta Cortesi, residente a Malaga da due anni, non dà segni di sé da 11 giorni, spingendo la famiglia a temere il peggio.

La loro preoccupazione è espressa chiaramente: “un evento delittuoso” potrebbe essere alla base della sua sparizione. La madre e la sorella di Roberta, attraverso il loro avvocato, hanno sollecitato un maggiore impegno da parte della polizia spagnola.

Segno di allarme: i messaggi mancanti

L’assenza di comunicazione da parte di Roberta, che non ha più risposto ai messaggi su WhatsApp né contattato la famiglia dall’ultimo messaggio inviato il 25 novembre, è motivo di grande preoccupazione per i suoi cari.

“Roberta era abituata a telefonare alla madre con frequenza perché legata a lei e alla sorella da rapporto molto stretto”, condividono i familiari, sottolineando l’inusuale silenzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *