Matteo Mariotti attaccato da uno squalo, il 20enne riprende tutto mentre gli stacca una gamba “Pensavo di morire, volevo dirvi addio”

Attaccato da uno squalo in Australia, Matteo Mariotti, 20 anni, ha registrato un video di addio pensando di morire, ma è sopravvissuto nonostante la perdita della gamba.

Attaccato da uno squalo in Australia, Matteo Mariotti, 20 anni, ha registrato un video di addio pensando di morire, ma è sopravvissuto nonostante la perdita della gamba.

La tragica esperienza e il video di addio

Matteo Mariotti, un giovane di 20 anni di Parma, ha affrontato una situazione da incubo al largo delle coste australiane, vicino Brisbane.

Attaccato da uno squalo mentre nuotava con maschera e boccaglio, Matteo ha avuto la presenza di spirito di registrare un video di addio, temendo che fossero i suoi ultimi momenti di vita. In un atto di coraggio e disperazione, ha condiviso questo drammatico momento sul suo profilo Instagram, rivelando i suoi pensieri e le sue emozioni durante l’attacco.

Nonostante la gravità dell’incidente, che ha portato alla perdita della sua gamba, Matteo è riuscito a sopravvivere, dimostrando una straordinaria forza d’animo.

La lotta per la sopravvivenza

Il racconto di Matteo sui social media mette in luce la gravità dell’attacco. Dopo essere stato morsicato, ha perso molto sangue e la gamba, rimanendo incerto sulle prospettive future della sua condizione fisica.

Nonostante il dolore e la stanchezza, Matteo ha trovato conforto e supporto nei messaggi e nelle chiamate ricevute, descrivendoli come la forza motrice che lo aiuta a superare questa terribile prova.

Ringrazia in particolare il suo amico Tommaso per il tempestivo soccorso, riconoscendogli di avergli salvato la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *