Roma, runner attaccato e ucciso da tre rottweiler fuggiti da un’abitazione privata

Nei pressi del parco di Manziana, non lontano da Roma, un runner è stato tragicamente ucciso da un attacco di rottweiler. L'incidente pone nuovamente l'accento sulla questione della sicurezza pubblica e della gestione degli animali.

Nei pressi del parco di Manziana, non lontano da Roma, un runner è stato tragicamente ucciso da un attacco di rottweiler. L’incidente pone nuovamente l’accento sulla questione della sicurezza pubblica e della gestione degli animali.

Incidente mortale durante la corsa mattutina

La tranquillità di Manziana, piccolo centro alle porte di Roma, è stata scossa da un episodio di violenza animale che ha portato alla morte di un uomo impegnato nel suo consueto jogging mattutino. Il tragico evento si è verificato quando l’uomo, nella fascia d’età media, è stato assalito da un branco di rottweiler, causandogli ferite letali. Il corpo dell’uomo è stato scoperto intorno alle 8:30, con evidenti segni di morsi profondi sul volto e sulle braccia.

Intervento immediato e indagini

Le autorità locali e i soccorritori sono prontamente intervenuti sulla scena. Tra questi, i carabinieri della stazione di Manziana, guardiani del parco, i forestali, medici veterinari e team specializzati nella cattura di cani, armati anche di fucili tranquillanti. L’obiettivo era fornire i primi soccorsi, anche se vani, e neutralizzare la minaccia rappresentata dagli animali aggressori per prevenire ulteriori attacchi.

Ricerca delle cause e sicurezza pubblica

Gli elementi iniziali raccolti dagli investigatori indicano che i rottweiler coinvolti potrebbero essersi allontanati da una proprietà privata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *