Bimbo di 2 anni si rovescia una pentola di acqua bollente addosso, è gravissimo

Bimbo di 2 anni ricoverato in ospedale con gravi ustioni dopo aver rovesciato una pentola di acqua bollente su di sé a casa sua a Pavia.

Un incidente domestico drammatico ha sconvolto una famiglia a Pavia. Un bimbo di 2 anni si è accidentalmente rovesciato una pentola di acqua bollente sul corpo, subendo gravi ustioni. È stato immediatamente ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano, dove attualmente si trova in prognosi riservata, lottando per la sua vita. La tragica situazione ha avuto luogo nella tranquillità della loro casa, trasformando un normale giorno in un incubo indescrivibile.

Momenti di paura

Secondo quanto riportato da La Provincia pavese, l’incidente è avvenuto quando il piccolo si è avvicinato a una pentola di acqua bollente sul fornello. Curioso di vedere cosa stesse cucinando il genitore, ha urtato accidentalmente la pentola, rovesciando l’acqua in bollitura su se stesso. Le ustioni di secondo grado hanno interessato gran parte del suo corpo, con particolare gravità su torace, spalle e braccia. Fortunatamente, il volto è rimasto illeso.

Intervento rapido

Le urla disperate del bambino hanno allertato la madre e i vicini, che sono prontamente intervenuti per prestare soccorso. La gravità delle ustioni ha reso necessario l’intervento immediato del 118. I paramedici, riconoscendo la gravità della situazione, hanno trasportato il bimbo in elicottero al centro grandi ustionati del nosocomio milanese, dove i medici stanno lavorando incessantemente per stabilizzare le sue condizioni.

Lascia un commento

Preferenze Privacy Preferenze Privacy