Prete cattolico 30enne sposa ex studentessa 18enne dopo fuga in Italia

Un prete cattolico dell'Alabama, indagato dopo essere fuggito in Italia con una 18enne, ha sposato la ragazza al ritorno negli USA.

Un prete cattolico dell’Alabama, indagato dopo essere fuggito in Italia con una 18enne, ha sposato la ragazza al ritorno negli USA.

Matrimonio controverso

Alexander Crow, un prete cattolico di 30 anni dall’Alabama, è diventato protagonista di una storia controversa. Dopo essere stato indagato per essere fuggito in Italia con una 18enne incontrata durante il volontariato al suo liceo, ha sposato legalmente la ragazza una volta tornati negli Stati Uniti. Questo matrimonio è stato confermato da una licenza matrimoniale depositata nella contea di Mobile, in Alabama.

Fuga e rimozione dagli incarichi

Alla fine di luglio, Crow, noto per i suoi studi teologici sui demoni e sull’esorcismo, è stato rimosso dai suoi incarichi clericali dall’arcidiocesi cattolica di Mobile a seguito della sua fuga in Italia con l’adolescente. Secondo il Guardian, l’arcidiocesi ha descritto il comportamento di Crow come “totalmente disdicevole per un sacerdote”.

Reazioni e conseguenze

Il caso ha sollevato molte polemiche e ha attirato l’attenzione dei media. La decisione di Crow di sposare l’ex studentessa ha aggiunto ulteriori strati di complessità a una situazione già carica di tensione, specialmente considerando che i genitori della ragazza non erano a conoscenza del viaggio in Italia. Questo sviluppo ha portato a interrogativi sulle circostanze della relazione e sulle responsabilità etiche e professionali di Crow come sacerdote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *