Kimberly scomparsa da lunedì dopo essere uscita la prima volta con un ragazzo, l’appello disperato del padre “Provo la stessa paura della famiglia di Giulia”

Kimberly Bonvissuto, 20 anni, è scomparsa da Busto Arsizio lunedì. L'appello disperato della madre si diffonde sui social.

Kimberly Bonvissuto, 20 anni, è scomparsa a Busto Arsizio. Il padre lancia un appello angosciato, mentre le indagini cercano di tracciarla.

La scomparsa misteriosa di Kimberly Bonvissuto

Kimberly Bonvissuto, una ragazza di 20 anni con capelli rossi e alta 1.55 m, è scomparsa da Busto Arsizio da lunedì scorso.

Ha lasciato casa affermando di andare a cena con la cugina, ma si presume dovesse incontrarsi con un ragazzo. L’ultimo messaggio inviato alle 21:30 indicava che sarebbe rientrata in 30 minuti, ma da allora di lei non si hanno più notizie.

Il dolore e l’appello del padre

Il padre di Kimberly Bonvissuto è sopraffatto dall’ansia e dalla preoccupazione. Ha dichiarato: “Qualsiasi cosa è successa, non mi interessa, se mi senti chiamami. L’ansia mi sta uccidendo, devo solo aspettare.

Sono un morto che cammina.” Ha espresso fiducia nelle indagini, sapendo che gli inquirenti hanno accesso a messaggi e video.

Il suo appello è toccante: “Se mia figlia mi sta guardando o mi sta sentendo le chiedo di farsi sentire.

Qualsiasi cosa è successa a me non interessa: sono sempre presente e pronto a risanare se c’è qualcosa da risolvere. Io la sto aspettando, non si deve preoccupare. Deve capire che papà è sempre presente.”

La ricerca continua

Attualmente, le indagini sono in corso per localizzare Kimberly. Gli investigatori stanno esaminando tutte le informazioni disponibili, compresi messaggi e video, nella speranza di scoprire cosa le sia successo e dove si trovi.

La comunità è in attesa di risposte, sperando in un esito positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *