Giovane turista cade in mare dal ponte da nave MSC crociera davanti alle sue bimbe, ufficiale si tuffa e la salva

L'ufficiale Giuseppe Ruocco diventa un eroe salvando una turista americana caduta dal traghetto MSC Meraviglia alle Bahamas. Massa Lubrense celebra il suo coraggio.

L’ufficiale Giuseppe Ruocco diventa un eroe salvando una turista americana caduta dal traghetto MSC Meraviglia alle Bahamas. Massa Lubrense celebra il suo coraggio.

Salvataggio eroico in mare

Un evento sconvolgente ha visto protagonista la nave da crociera MSC Meraviglia durante le operazioni di sbarco alle Bahamas. Una turista americana, madre di due bambine di 5 e 9 anni, è precipitata in mare.

Non sapendo nuotare, ha iniziato a chiedere aiuto in una situazione disperata. L’ufficiale di marina Giuseppe Ruocco, originario di Massa Lubrense, ha dimostrato un coraggio eccezionale, tuffandosi in mare per salvarla. La sua azione tempestiva ha evitato una tragedia, riportando in sicurezza la turista sulla banchina.

Orgoglio e celebrazione a Massa Lubrense

La comunità di Massa Lubrense è in festa per celebrare l’atto di eroismo del primo ufficiale della MSC Crociere, Giuseppe Ruocco, 33 anni. La sua famiglia, gli amici e i residenti lo descrivono come una persona speciale e di grande bontà.

Suo padre, Angelo Ruocco, orgoglioso, ha condiviso il racconto del pericoloso salvataggio, rivelando che Giuseppe ha salvato una giovane mamma americana in una situazione di estremo pericolo. La MSC Crociere ha annunciato che premierà l’ufficiale Ruocco con una medaglia per il suo coraggio.

Un gesto di umanità e coraggio

Il sindaco di Massa Lubrense, Lorenzo Balducelli, ha espresso la sua commozione e orgoglio per il gesto di Ruocco.

Ha lodato la famiglia Ruocco e sottolineato l’importante tradizione marinara della zona, evidenziando la presenza di valenti ufficiali come Giuseppe Ruocco nella compagnia MSC.

Questo episodio non solo evidenzia il coraggio e l’umanità di Ruocco, ma anche l’orgoglio di una comunità che celebra uno dei suoi figli per un gesto eroico che ha salvato una vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *