A che tempo che fa, ospite Gino Cecchettin racconterà la storia di Giulia, “Gli italiani, bravi ma dimenticano in fretta”

Gino Cecchettin sarà ospite a 'Che tempo che fa' per discutere della memoria di sua figlia Giulia e del suo impegno contro i femminicidi.

Gino Cecchettin sarà ospite a ‘Che tempo che fa’ per discutere della memoria di sua figlia Giulia e del suo impegno contro i femminicidi.

Un padre in missione: ricordare giulia

Gino Cecchettin, padre di Giulia, la giovane di 22 anni tragicamente uccisa lo scorso 11 novembre, sarà ospite nel programma televisivo ‘Che tempo che fa’. La sua partecipazione è stata annunciata ufficialmente sul profilo del programma.

Durante l’intervista con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, Cecchettin racconterà la storia di sua figlia e parlerà del suo impegno per preservarne la memoria e sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei femminicidi.

L’impegno di un padre: lotta al femminicidio

Nell’ultima intervista rilasciata al Corriere della Sera, Cecchettin ha espresso il desiderio di continuare a parlare di Giulia, sottolineando l’importanza di non dimenticare e di rimanere vigili su tematiche come i femminicidi. I

l suo obiettivo è quello di creare consapevolezza e promuovere un cambiamento a partire dall’educazione. Cecchettin si è mostrato determinato a dedicare la sua vita a questo impegno civico, anche attraverso la creazione di una Fondazione o altre iniziative.

Una presenza significativa in televisione

Questa apparizione televisiva segna un momento importante per Gino Cecchettin, che fino ad ora aveva parlato della sua esperienza principalmente attraverso interviste ai giornali.

La sua presenza a ‘Che tempo che fa’ rappresenta un’ulteriore piattaforma per diffondere il suo messaggio e sensibilizzare un pubblico più ampio sul tema dei femminicidi, un problema che continua a essere urgente e richiede un’attenzione costante e azioni concrete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *