Quattro Gemellini muoiono tra le fiamme di un Incendio, la madre sotto accusa “li ha lasciati soli”

Deveca Rose, madre dei gemellini morti in un tragico incendio a Londra due anni fa, è stata accusata di omicidio colposo e abbandono di minore.

Deveca Rose, madre dei gemellini morti in un tragico incendio a Londra due anni fa, è stata accusata di omicidio colposo e abbandono di minore.

Tragedia durante le festività natalizie

Due anni fa, una tragedia ha colpito profondamente il Regno Unito quando Leyton e Logan Hoath, di tre anni, e Kyson e Bryson Hoath, di quattro anni, sono morti in un incendio nella loro casa a Sud di Londra. I bambini erano soli in casa al momento dell’incidente.

Nonostante il rapido intervento dei pompieri, i gemellini non sono sopravvissuti e sono stati dichiarati morti all’arrivo in ospedale.

La vicenda, avvenuta nel periodo natalizio, ha aggiunto un ulteriore strato di tristezza alla tragedia, come sottolineato dal nonno delle giovani vittime: “Era il periodo di Natale, i regali erano già sotto l’albero. Tutto questo ha reso la tragedia ancora più insopportabile”.

Le parole della madre e le accuse della corte

Dopo la tragedia, le parole di Deveca Rose, madre dei bambini, hanno toccato il cuore di molti. Ha descritto i suoi figli come “la mia vita, il mio mondo, il mio cuore, la mia anima, tutto”.

Tuttavia, la situazione ha preso una svolta drammatica recentemente, quando la Corte inglese ha deciso di accusare la 29enne di omicidio colposo e abbandono di minore.

Questa accusa arriva dopo un lungo periodo di indagini e riflette la complessità e la gravità della situazione, sollevando domande sulle circostanze che hanno portato all’incidente mortale e sul ruolo della madre nell’accaduto. La comunità, ancora scossa dalla perdita dei piccoli, attende ora gli sviluppi del caso, che ha riacceso il dibattito sulla sicurezza dei bambini e la responsabilità dei genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *