Sorpresa natalizia in un negozio, beneffattore anonimo compra 8 mila euro di giocattoli per i bambini poveri

In un negozio di giocattoli australiano, un anonimo imprenditore ha speso oltre 12.000 dollari australiani per saldare i debiti dei clienti, diffondendo gioia e sorpresa.

In un negozio di giocattoli australiano, un anonimo imprenditore ha speso oltre 12.000 dollari australiani per saldare i debiti dei clienti, diffondendo gioia e sorpresa.

Generosità inaspettata in negozio di Bunbury

Un’incredibile storia di generosità ha illuminato un negozio di giocattoli a Bunbury, in Australia, quando un imprenditore anonimo ha sorpreso tutti pagando i debiti dei clienti del negozio.

L’atto generoso ha coinvolto il pagamento di oltre 12.000 dollari australiani, equivalenti a circa 8.000 euro. I proprietari del negozio, ubicato a sud di Perth, hanno espresso la loro gratitudine con entusiasmo:

“Un grande Grazie al nostro Babbo Natale segreto che quest’anno è arrivato in anticipo,” e “Ringraziano il nostro imprenditore locale per l’incredibile generosità in questi giorni di Natale!”

L’anonimo benefattore e il suo regalo straordinario

I fratelli Rick e Harvey Baker, gestori del negozio di giocattoli, hanno condiviso la notizia dell’eccezionale donazione attraverso i social media.

Il benefattore, che ha mantenuto l’anonimato, ha coperto l’intero importo delle rate in sospeso per l’acquisto di giochi e giocattoli, totalizzando circa 12.500 dollari australiani.

“Ha chiamato e ha detto: fate ancora rate, ho avuto un buon anno nella mia attività, vorrei pagare tutte le vostre rate in sospeso per quest’anno,” hanno detto i fratelli Baker.

Reazioni emotive dei clienti al negozio

La notizia che i loro debiti erano stati saldati da un anonimo benefattore ha colto di sorpresa i clienti del negozio, molti dei quali hanno reagito con commozione.

La generosità è stata particolarmente apprezzata in un anno segnato da difficoltà economiche. “È stato un gesto enorme perché è stato un anno difficile per tutti.

Alcuni dei nostri clienti sono scoppiati in lacrime, un signore in particolare è entrato e aveva appena perso il lavoro,” hanno rivelato i proprietari del negozio. La sorpresa è stata tenuta segreta per due settimane prima di annunciare ai clienti che i loro debiti erano stati pagati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *