Ha un malore e accosta l’auto, così Giovanna, di ritorno dal turno in ospedale, evita la strage ma poco dopo muore

A seguito di un inatteso malore dopo il lavoro, Giovanna Arcadu, 43 anni, compie un gesto eroico prima di morire, lasciando una comunità in lutto.

A seguito di un inatteso malore dopo il lavoro, Giovanna Arcadu, 43 anni, compie un gesto eroico prima di morire, lasciando una comunità in lutto.

Gli ultimi momenti di arcadu

Giovanna Arcadu, una guardia giurata di 43 anni residente ad Anela in provincia di Sassari, ha incontrato un tragico destino subito dopo aver lasciato il suo posto di lavoro.

Al termine del suo turno all’ospedale di Ozieri, mentre si dirigeva verso casa, un improvviso malore l’ha colpita mentre era alla guida. In uno sforzo finale, è riuscita a fermare la sua auto in sicurezza, attirando l’attenzione dei passanti, ma era troppo tardi per salvarla. Al loro arrivo, i soccorritori hanno trovato che

“Il suo cuore aveva già smesso di battere per sempre”.

La tragica scomparsa

Il decesso di Giovanna Arcadu si è consumato in maniera rapida e imprevista. Nonostante l’immediato intervento dei soccorsi, allertati da coloro che avevano notato la sua auto accostata, per Giovanna non c’era speranza.

La sua salma è stata poi trasportata all’istituto di medicina legale per determinare la causa esatta del decesso.

Il lutto nella comunità

La notizia della scomparsa di Giovanna Arcadu ha scosso profondamente la comunità locale. La parrocchia, dove si terrà il funerale, ha condiviso un commovente messaggio su Facebook:

“Con profondo dolore annunciamo l’improvvisa morte della cara Giovanna Arcadu. Con la discrezione della preghiera e della vicinanza ci accostiamo al dolore della famiglia”. Queste parole riflettono il dolore e la perdita sentiti da tutti coloro che conoscevano e amavano Giovanna, una figura rispettata e cara nella sua comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *