Fedez rompe il silenzio sui social, “E’ stato un anno difficile, grazie a chi mi ha sostenuto”

Fedez risponde con fermezza agli hater sui social media che hanno minacciato suo figlio Leone, promettendo azioni legali e la pubblicazione dei nomi degli autori.

Mentre Fedez fa il suo ritorno su Instagram con un post sul podcast “Muschio Selvaggio”, Chiara Ferragni prosegue nella sua assenza dai social a seguito del caso pandoro.

Il rientro di Fedez sui social media

Dopo un periodo di assenza, Fedez ha riaperto i canali di comunicazione digitale, pubblicando su Instagram contenuti relativi al suo podcast “Muschio Selvaggio”, in collaborazione con Mr Marra.

Nel post recentemente condiviso, Fedez riflette sul difficile periodo vissuto, sottolineando le iniziali avversità seguite poi dal crescente supporto della community.

“È stata una stagione dura. Nessuno credeva alla sopravvivenza di Muschio Selvaggio, boicottato brutalmente per i primi episodi, aspettativa di vita minima”, si legge nel post. Fedez e il suo team ringraziano i sostenitori e anticipano una puntata in arrivo il prossimo 8 gennaio.

Chiara Ferragni mantiene il suo silenzio

Chiara Ferragni continua a rimanere lontana dalla scena social. L’ultimo aggiornamento da parte dell’influencer è stato il video di scuse, postato cinque giorni fa, in cui ha promesso una donazione di un milione di euro all’ospedale Regina Margherita di Torino, a seguito dello scandalo legato al pandoro.

Il suo account Instagram, nonostante resti popolare, mostra una leggera diminuzione nel numero dei follower, attestandosi ora a 29,5 milioni.

La decisione di Fedez di tornare attivo online contrasta con l’approccio più riservato di Chiara Ferragni, che sembra preferire il silenzio nel gestire l’attuale situazione mediatica. Fedez, riprendendo le sue attività digitali, sembra mirare a una normalizzazione progressiva, mentre Chiara attende, forse cercando il momento giusto per riemergere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *