Lite per regali di Natale sfocia in omicidio, ragazzo di 14 anni uccide sua sorella

Una lite su regali di Natale ha portato a una tragedia in Florida, con un adolescente di 14 anni che ha sparato e ucciso sua sorella di 24 anni, per poi essere ferito dal fratello di 15 anni.

Una lite su regali di Natale ha portato a una tragedia in Florida, con un adolescente di 14 anni che ha sparato e ucciso sua sorella di 24 anni, per poi essere ferito dal fratello di 15 anni.

Fatale alterco tra fratelli per regali di Natale

Un incidente scioccante ha avuto luogo vicino a Tampa, in Florida, dove un giovane di 14 anni ha sparato fatalmente a sua sorella maggiore di 24 anni.

La lite è scoppiata inizialmente durante una sessione di shopping natalizio con la loro madre e un altro fratello di 15 anni, aggravandosi ulteriormente a casa della loro nonna.

Escalation violenta in un contesto familiare

La situazione è degenerata quando il giovane, irritato, ha tirato fuori un’arma semiautomatica e l’ha rivolta contro il fratello che lo stava rimproverando.

Dopo un breve intervento dei parenti, il ragazzo di 14 anni si è spostato in giardino, dove si trovava la sorella maggiore insieme a suo figlio di 6 anni.

La sorella, apparentemente non prendendo sul serio la minaccia, ha detto al fratello di abbassare l’arma perché “è Natale”. Tuttavia, il ragazzo non ha ascoltato e ha sparato, colpendola al petto.

Tragico epilogo e ferimento del giovane aggressore

Dopo aver sentito lo sparo, il fratello di 15 anni è accorso fuori dalla casa, armato, e ha sparato al 14enne, ferendolo.

Il ragazzo ferito è stato successivamente trasportato in ospedale dove è stato dichiarato fuori pericolo. Attualmente è accusato di omicidio e possesso illegale di arma, mentre le indagini continuano per fare piena luce sulla dinamica degli eventi e sul contesto familiare che ha condotto a questa terribile tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *