Robot di Tesla attacca un ingegnere in una fabbrica. Elon Musk “Colpa del braccio industriale”

Un ingegnere Tesla è stato aggredito da un robot nella fabbrica Giga Texas di Austin, un incidente che solleva preoccupazioni sul futuro dell'automazione industriale.

Un ingegnere Tesla è stato aggredito da un robot nella fabbrica Giga Texas di Austin, un incidente che solleva preoccupazioni sul futuro dell’automazione industriale.

Un grave incidente in fabbrica con un robot

Un inquietante incidente ha avuto luogo nella fabbrica Giga Texas di Tesla ad Austin, dove un ingegnere è stato aggredito da un robot. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa tecnologica The Information e diffuso da vari media, l’incidente apre scenari preoccupanti riguardo all’uso crescente di robot nella produzione industriale.

L’ingegnere, lavorando su tre robot dal 2021, non si è accorto che uno di essi era ancora attivo. Il robot ha continuato a muoversi, immobilizzando l’ingegnere contro una superficie e provocandogli ferite con i suoi artigli.

Le conseguenze dell’incidente e la sicurezza industriale

L’incidente si è risolto solo quando un altro operaio ha premuto il pulsante di arresto di emergenza, liberando la vittima dalla presa del robot.

Questo evento sottolinea i rischi connessi al crescente uso di robot in ambito industriale e solleva interrogativi sulla sicurezza dei lavoratori in queste condizioni avanzate di automazione.

La reazione di Elon Musk e la sfida dell’automazione

Elon Musk ha risposto a questo incidente con una dichiarazione che minimizza l’accaduto, attribuendolo a un semplice errore con un braccio robotico industriale Kuka, comunemente utilizzato in molte fabbriche.

Musk ha commentato su X, definendo “vergognoso” che i media richiamino l’attenzione su un incidente di due anni fa, distaccandolo dai progressi attuali, come il progetto Optimus di Tesla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *