Coppa Davis, Sinner stratosferico batte Djokovic e porta l’Italia in parità

Jannik Sinner, il numero 4 del mondo, ha sconfitto Novak Djokovic, numero 1, in Coppa Davis, pareggiando il punteggio Italia-Serbia a 1-1.

Jannik Sinner, il numero 4 del mondo, ha sconfitto Novak Djokovic, numero 1, in Coppa Davis, pareggiando il punteggio Italia-Serbia a 1-1.

Jannik Sinner: la vittoria decisiva in coppa Davis

In una sfida appassionante di Coppa Davis, Jannik Sinner ha dimostrato la sua eccellenza sul campo, sconfiggendo Novak Djokovic, numero 1 del mondo.

Dopo una battaglia lunga più di due ore e mezza, il tennista italiano, numero 4 al mondo, ha vinto per 2 a 1 nel secondo singolare di Italia-Serbia. Questo incredibile successo, conseguito sabato 25 novembre a Malaga, ha riequilibrato il punteggio tra Italia e Serbia, portandolo a 1-1.

Un pareggio che ridà speranza

Questo trionfo di Sinner arriva in un momento cruciale, pareggiando i conti dopo la sconfitta di Lorenzo Musetti contro Miomir Kecmanovic. Il doppio diventa ora il momento decisivo per l’Italia.

Sinner, con un sorriso sul volto, ha mostrato una notevole resilienza, annullando tre match-point. Questa vittoria rappresenta anche una dolce rivincita per la sconfitta subita nelle ATP Finals di domenica 19 novembre.

Sinner: determinazione e speranza

Dopo il match, Sinner ha espresso soddisfazione e determinazione. “Siamo contenti di essere ancora nella competizione.

C’è un doppio molto difficile, ma continuiamo a lottare”, ha dichiarato. La sua prestazione non solo rinvigorisce le speranze dell’Italia nella Coppa Davis, ma segna anche un punto di svolta nella sua carriera, avendo battuto Djokovic per la prima volta martedì 14 novembre a Torino, durante la fase a gironi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *