Bimba di 3 anni festeggia il compleanno da sola, erano stati invitati 27 bambini, la madre “Vedere mia figlia mangiare la pizza da sola mi ha spezzato il cuore”

Avery, una bambina di 3 anni, ha festeggiato il suo compleanno senza nessuno dei 27 bambini invitati, ma la sua storia è diventata virale e ha generato un'ondata di solidarietà a livello mondiale.

Avery, una bambina di 3 anni, ha festeggiato il suo compleanno senza nessuno dei 27 bambini invitati, ma la sua storia è diventata virale e ha generato un’ondata di solidarietà a livello mondiale.

La delusione di un compleanno non condiviso

Avery, una bambina di soli tre anni, si è ritrovata a festeggiare il suo compleanno in solitudine, nonostante fossero attesi ben 27 bambini. La sua mamma, Breanna Strong, ha condiviso questa triste vicenda, che ha rapidamente guadagnato attenzione su internet.

Nonostante l’assenza degli invitati, Avery ha trascorso il suo giorno speciale nel suo luogo preferito, KidsTopia Playground, mangiando pizza e giocando, ignara della situazione. La Strong, tuttavia, non ha potuto nascondere il proprio dispiacere nel vederla sola, affermando che il desiderio della piccola era quello di “scivolare con gli amichetti!”

Gli sforzi di una mamma per una festa indimenticabile

Il Corriere, intervistando Breanna, ha scoperto che lei e suo marito Daniel, entrambi 26enni, avevano pianificato la festa con grande cura. Nonostante alcuni genitori avessero annullato la loro partecipazione, 13 bambini erano ancora attesi.

La mamma aveva preparato con entusiasmo l’evento, acquistando 5 pizze formato gigante e una torta. Tuttavia, il giorno della festa si è resa conto che nessuno sarebbe venuto, lasciandola sconvolta e triste nel vedere Avery mangiare da sola.

Una spesa non indifferente e la reazione del web

La Strong ha spiegato di aver speso 200 dollari per l’evento, prenotando il locale in anticipo. La situazione è stata poi condivisa su TikTok, dove la storia di Avery ha suscitato grande empatia.

Molti genitori hanno espresso rimpianto e scuse per la loro assenza, e la solidarietà online ha preso varie forme, inclusi messaggi di affetto e proposte generose come viaggi a Disneyland e sorprese da parte di personaggi amati dai bambini, come Elsa di Frozen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *