Pomeriggio Cinque, parla l’amico del sacerdote fuggito con una parrocchiana per amore “Non ha retto la situazione”

Un sacerdote di Eboli lascia la parrocchia per amore di una fedele di Battipaglia, causando sconcerto tra i fedeli e sollevando dibattiti.


Un sacerdote di Eboli lascia la parrocchia per amore di una fedele di Battipaglia, causando sconcerto tra i fedeli e sollevando dibattiti.

Fuga d’amore tra sacerdote e parrocchiana sconvolge Oliveto Citra

La comunità di Oliveto Citra, un pittoresco paesino situato tra Avellino e Salerno, è stata recentemente scossa da una storia d’amore inusuale. Il sacerdote, originario di Eboli, ha deciso di abbandonare la sua parrocchia dopo essersi innamorato di una donna di Battipaglia.

“Ho scelto l’amore”, potrebbe essere il pensiero del “don”, che con questa decisione ha sorpreso tutti, fedeli compresi. Quest’ultimi hanno espresso il loro stupore trovando la chiesa inaspettatamente chiusa, senza alcun preavviso.

Notizie contrastanti e difesa del parroco a “pomeriggio cinque”

La vicenda si intreccia con altre notizie che stanno interessando la Chiesa italiana. Di particolare interesse è la storia dell’ex modello ora divenuto prete. Tuttavia, il caso del sacerdote fuggiasco ha attirato maggiore attenzione.

A “Pomeriggio Cinque”, Dorino Prosapio, un parrocchiano, ha preso le difese del sacerdote: “Conosco don Umberto da quando è arrivato qui. È un uomo di grande valore e sempre disponibile con tutti”. Queste parole contrastano con le voci e le critiche che si sono diffuse rapidamente.

Le conseguenze della fuga e le mosse della curia

La Curia ha reagito con prontezza alla situazione. Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, e con esse una serie di liturgie e preparativi, la parrocchia non poteva restare senza una guida spirituale.

Di conseguenza, un altro sacerdote è stato immediatamente designato per sostituire don Umberto. Quest’ultimo, secondo alcune fonti, avrebbe persino richiesto la rinuncia al sacerdozio.

“È diventato sacerdote in tarda età e si è ritrovato in una situazione complicata”, ha commentato Prosapio, suggerendo che la scelta del sacerdote possa essere dovuta a un mix di inesperienza e pressione emotiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *