Tragedia di Teramo: Andrea Mancini, 29 anni, muore davanti ai genitori dopo essersi sentito male IN una serata fuori con gli amici

Andrea Mancini, 29 anni, muore inaspettatamente a casa dopo una serata tra amici a Castelnuovo Vomano, lasciando la comunità in lutto.

Andrea Mancini, 29 anni, muore inaspettatamente a casa dopo una serata tra amici a Castelnuovo Vomano, lasciando la comunità in lutto.

Serata tra amici si trasforma in tragedia

Andrea Mancini, 29 anni, ha vissuto i suoi ultimi momenti a Castelnuovo Vomano, in provincia di Teramo.

Dopo aver trascorso la serata in compagnia degli amici, Andrea è rientrato a casa lamentando stanchezza, un comportamento inusuale per lui. “Andrea è stato al bar con noi.

Poi, e non era suo solito, ha detto che si sentiva stanco ed è tornato a casa,” raccontano le persone del posto che hanno trascorso la serata con lui.

Tentativi disperati di soccorso e intervento dei sanitari

Una volta a casa, Andrea ha accusato un malore. I genitori, in un tentativo disperato di salvarlo, hanno praticato il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca. Nel frattempo, hanno allertato i soccorsi.

“È arrivata sul posto un’ambulanza medicalizzata del 118 di Teramo. I sanitari hanno fatto di tutto per cercare di salvarlo, anche con l’utilizzo del defibrillatore, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare,” si apprende dalle cronache locali.

Le indagini e la conferma del decesso

La precoce scomparsa di Andrea ha scatenato un’indagine immediata. I carabinieri sono intervenuti per i rilievi e hanno ascoltato i famigliari.

Il pm di turno, informato dell’accaduto, ha inviato un anatomopatologo per l’ispezione cadaverica. È stato confermato che la causa della morte di Andrea è stato un arresto cardiocircolatorio. La notizia ha lasciato la comunità di Castelnuovo Vomano sconvolta e in lutto per la tragica perdita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *