Verissimo, Elettra Lamborghini si racconta: “Voglio aiutare un bambino che ha bisogno, è una vocazione”

elettra lamborghini (risorsa del web)

Elettra Lamborghini parla del suo percorso personale di crescita e della sua aspirazione a fare la differenza nella vita dei bambini meno fortunati.

Un anno di sfide e crescita

La cantante Elettra Lamborghini ha condiviso con Silvia Toffanin a Verissimo il suo percorso di rinascita dopo un periodo difficile. “Quest’anno è iniziato un po’ difficile, ho avuto un periodo di down.

Mi sono fatta aiutare. Sto imparando a conoscere me stessa e a lasciare andare un po’ le cose”, ha rivelato, sottolineando l’importanza della salute mentale e del supporto professionale per superare momenti di crisi.

Solidarietà e aspirazioni future

Lamborghini ha poi parlato della sua volontà di aiutare chi è in difficoltà, ispirata dalla storia di una bambina ucraina conosciuta sui social. Sta considerando l’adozione come una delle vie per estendere il suo sostegno.

“Sento una forte vocazione adesso”, ha spiegato, esprimendo il desiderio di fare la differenza nella vita di un bambino, indipendentemente dalla sua origine. Ha anche condiviso il sogno di creare un giorno un orfanotrofio o una scuola per aiutare ulteriormente i bambini bisognosi.

Il sostegno della famiglia

La decisione di adottare ha il sostegno del marito Nick van de Wall (Afrojack) e delle sue sorelle. Lamborghini ha espresso ammirazione per coloro che scelgono di adottare, riconoscendo il lungo e complesso processo che comporta.

“Un bambino è talmente innocente”, ha concluso, sottolineando che l’amore e il sostegno che può offrire sono gli stessi, sia che il bambino sia biologico sia che sia adottato. Per lei, dare amore è l’aspetto più importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *