2024 inizia a Kiritimati: feste di Capodanno in ogni angolo del mondo

Il primo a dare il benvenuto al 2024 è stato l'atollo di Kiritimati in Kiribati, seguito da celebrazioni in sequenza nei diversi fusi orari globali.

Il primo a dare il benvenuto al 2024 è stato l’atollo di Kiritimati in Kiribati, seguito da celebrazioni in sequenza nei diversi fusi orari globali.

Kiritimati inaugura il nuovo anno

L’inizio delle celebrazioni globali per il nuovo anno è stato marcato da Kiritimati, un atollo della Repubblica di Kiribati. Nota per essere il più grande atollo corallino del mondo, questa isola è stata la prima a festeggiare l’arrivo del 2024, precedendo tutti gli altri luoghi. “Kiribati è il luogo che saluta il 2024 prima di tutti gli altri”, ha dichiarato una fonte dell’isola.

Sequenza globale di festeggiamenti

Successivamente, il passaggio al nuovo anno si è mosso attraverso diverse nazioni, ognuna celebrando a suo modo. La Nuova Zelanda ha accolto il 2024 un’ora dopo Kiribati, alle 12, seguita dalla costa orientale dell’Australia alle 14. “Alle 16 è stata la volta del Giappone e della Corea del Sud“, ha commentato un testimone. In serata, alle 19,30, sono state le capitali di India e Sri Lanka a festeggiare.

Conclusione dei festeggiamenti

Mentre il Capodanno si spostava verso occidente, altre nazioni si preparavano per le loro celebrazioni. La costa orientale degli Stati Uniti ha festeggiato l’inizio del 2024 alle 6 del mattino, ora italiana. Il finale di queste celebrazioni globali è stato a Baker Island, nell’Oceano Pacifico centrale, che ha salutato l’anno vecchio alle 13 del 2 gennaio. “È affascinante osservare come ogni angolo del mondo celebri questo momento in tempi diversi”, ha osservato un esperto in materia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *